Di Giuliana Molteni   |   15 Aprile 2017

 Padri e figli

Viviamo in tempi duri, senza punti di riferimento, ciò in cui credevamo è stato messo in dubbio, molte certezze sono cadute, vaghiamo destabilizzati in un mondo spietato. Un solo valore resiste, ancor più che l’amore, soggetto a tante variabili, la Famiglia. Sulla Famiglia ha fondato i pilastri della sua esistenza Dominic Toretto ed erano fondamenta solide, come i suoi possenti bicipiti, il suo immenso torace, il suo collo taurino.

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   17 Novembre 2016

 

Meccanismi infernali

Dopo Jack Reacher, torna sugli schermi un altro eroe solitario, ancora più politicamente scorretto però, perché non ex militare e in fondo patriota, ma semplice ex killer a pagamento. Ma come ben sappiamo, potrà mai essere pacifico il retirement di uno hitman? Mechanic Resurrection, diretto da Dennis Gansel (regista tedesco portato alla ribalta dall’interessante L’onda del 2008) è il sequel del film del 2011, in Italia distribuito come Professione assassino, in originale The Mechanic, che a sua volta era remake del film del 1972, che vedeva come protagonista un Charles Bronson granitico e poco loquace quanto l’attuale Jason Statham.

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   08 Agosto 2015

Un Fante di picche

La Vegas, anni 60/70, gangster, pupe e Casinò, palme e neon. Nick Wild dopo il solito passato tumultuoso ha imparato l'arte e l'ha messa da parte. Adesso, tenendo sotto controllo una compulsiva passione per il gioco, fa il babysitter di lusso per clienti con esigenze particolari. Un brutto giorno la sua grande amica Holly, prostituta di lusso, viene pestata e violentata da un boss in delirio di onnipotenza. La ragazza vuole giusta vendetta e l'unico a potergliela procurare è Nick.

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   16 Luglio 2015

Anche i grassoni hanno un cuore

Bradley Fine (nomen omen), interpretato da un Jude Law magro, bello (e con toupet), è una spia letale su modello bondiano (anche i titoli di testa sono in 007-style), dalla britannica coolness. Nelle missioni opera collegato con un auricolare, e una lente a contatto che fa da visore, alla super efficiente Susan (Melissa McCarthy), cicciona innamorata di lui senza nessuna speranza (nella mitologia americana, raramente una donna sovrappeso può ambire a guadagnarsi l'amore del bello di turno), che funge da angelo custode personale.

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   30 Marzo 2015

Showtime

Se è vero che la Famiglia è tutto per Dominic Toretto, cosa può succedere se il destino lo fa entrare in rotta di collisione con uno che la pensa come lui? Owen Shaw, il villain dell'episodio precedente (Luke Evans) giace in coma all'ospedale e ai piedi del suo letto il fratello Deckar (Jason Statham) giura vendetta, sì, tremenda vendetta. Ex imprendibile e super-addestrato appartenente ai Corpi Speciali, l'uomo mette sotto tiro il gruppo dei nostri amici che sono costretti a rispondere, abbandonando la serenità dei rispettivi nuclei famigliari, messi gravemente a rischio.

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   03 Settembre 2014

Stanno tutti bene

E così, dopo i primi due episodi (meglio il primo del secondo) e la realizzazione di questo terzo con la promessa del quarto, si può ben dire che Sly si è inventato un'altra serialità di successo, dopo Rocky e Rambo. Stallone, classe 1946, dato più volte per spacciato nella vita vera, deriso per la sua faccia devastata da anabolizzanti e chirurgia plastica, si è messo a capo di una pattuglia di stanchi eroi, perché gli eroi di questa storia così sono: sul viale del tramonto di una vita solitaria, onusti di cicatrici morali e materiali, nel sentore di sudore misto all'inchiostro dei tatuaggi, di fumo di sigari e polvere da sparo, e di elettrica adrenalina, condita con l'impalpabile testosterone.

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   07 Maggio 2014

La nemesi in black

Nel 1963 Donald Westlake, con lo pseudonimo di Richard Stark, inventava il personaggio di Parker, eroe negativo dalla "amorale obiettività" sul filo della tradizione dell'hard boiled, dedicandogli oltre venti romanzi. Il personaggio è stato trasposto su grande schermo in Payback con Mel Gibson nel 1999, in Organizzazione crimini con Robert Duvall (1973) e nel memorabile Senza un attimo di tregua con Lee Marvin nel '67. In Italia era stato pubblicato nei "Neri" Mondadori, chiamati così per distinguersi dai "Gialli" (dal colore della copertina), in cui tradizionalmente la legge vinceva sempre e i disonesti pagavano il fio per le loro colpe.

Postato in Cinema
Di Paolo Zelati   |   20 Ottobre 2013

E' arrivato online il red band trailer del violentissimo Homefront, thriller diretto da Gary Fleder e scritto addirittura da Sylvester Stallone che, inizialmente, avrebbe dovuto vestire i panni del protagonista. Le immagini fanno ben sperare...

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   27 Settembre 2013

Quando i cattivi diventano buoni
Militare di corpo speciale sbrocca dopo strage dei suoi compagni nelle solite lande afghane, si vedica sanguinosamente, sfugge al castigo gerarchico e si dilegua nel vasto e altrettanto orribile mondo esterno. Dopo un periodo da homeless alcolizzato, si rimette in sesto trovando rifugio nella casa di un riccone e da lì parte il suo recupero. Dato che ovunque regnano crudeltà, sopruso, malaffare ecc per campare si mette al servizio di efferato malavitoso orientale, diventando il suo esattore più spietato.

Postato in Cinema
Di Paolo Zelati   |   17 Gennaio 2013

Dopo l'aggiunta (ormai quasi certa) di Nicolas Cage, continuano le voci circa il cast di The Expendables 3, sequel che Sylvester Stallone sta pianificando senza diffondere troppe notizie. La "bomba" di oggi è il nome di Jackie Chan, simbolo assoluto del cinema d'azione che potrebbe rimpiazzare il mito di Chuck Norris (il quale ha già dichiarato che non tornerà) nel terzo capitolo della saga.

Postato in Cinema
Pagina 1 di 8