Di Giuliana Molteni   |   07 Maggio 2017

 C’è sempre da imparare

In tempi di Facebook a qualcuno sarà già venuto in mente. Cosa verrà scritto sul nostro “diario” in occasione della nostra morte? Lasceremo a qualcuno la password per accedere e scrivere un necrologio adeguato a ciò che noi pensiamo di essere stati? Ma la percezione che abbiamo di noi sarà quella del mondo esterno, saremo riuscita a vivere in modo da ricevere i riconoscimenti che siamo convinti di meritare?

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   13 Novembre 2015

La libera genesi di una favola

Ci siamo mai chiesti da dove arrivasse Peter Pan, quale percorso lo avesse portato a svolazzare di notte nella camera di Wendy, come avesse fatto a diventare il solitario ragazzino volante divenuto simbolo del rifiuto di crescere, del diventare adulti? E da dove fossero arrivati i suoi compagni di avventure dell'Isola che non c'è, il malvagio Capitan Uncino, la fatina Trilli, e tutti gli altri conosciuti nel romanzo ma soprattutto nelle molte trasposizioni (come film, fumetto, musical, cartone animato) che la storia ha avuto?

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   01 Ottobre 2015

Paura d'amare

Un genitore deve sempre stare attento a ciò che promette al proprio figlio, pena devastazioni che si estenderanno sul futuro del piccino, sulla sua età adulta. E così via, di generazione in generazione, come se l'essere umano fosse condannato a espiare in eterno i peccati originali di coloro che più di tutti lo hanno amato. Katie è la "Patatina", la Potato Chip del suo adorato papà Jake (Russell Crowe).

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   09 Luglio 2015

Woody Allen fra gli hipster

Josh e Cornelia sono due della media borghesia artistica di New York. Documentarista lui (Ben Stiller), un solo lavoro che gli ha dato fama e stima risalente a dieci anni prima e adesso cincischia da troppo tempo un nuovo progetto, ma i fondi ormai scarseggiano. Lei (Naomi Watts) sua moglie, figlia di un documentarista affermato, guru dell'ambiente, che ha accettato per amore di vivere nell'ombra della notorietà del marito, mai nemmeno veramente conseguita.

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   24 Giugno 2015

L'umanità può essere pelosa?

Dopo i Griffin (e American Dad! e The Cleveland Show), Seth McFarlane si era inventato Ted, l'orsetto parlante, un morbido peluche appassionato di droghe leggere, birra e sesso, un vero americano medio sporcaccione insomma. Lo avevamo conosciuto come unico compagno per la vita del bamboccione John, che nel film del 2012 lo salvava dal complotto del folle Donny (personaggio e situazione che si ripresentano anche nel sequel).

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   15 Ottobre 2014

Pochi modi per ridere

Dura la vita nell'Old Wild West, si sa, per i pacifici e i non violenti. Arizona, fine '800. Alan (Seth MacFarlane), inetto proprietario di un gregge di pecore, viene lasciato dalla più ambiziosa fidanzatina (Amanda Seyfried), che gli preferisce l'arrogante coiffeur per baffi Foy (Sean Patrick Harris). Invano Alan cerca conforto nel fedele amico, il mite ciabattino Edward (Giovanni Ribisi), fidanzatino alla Peynet di Ruth, molto professionale puttana da saloon (Sarah Silverman).

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   26 Giugno 2014

Meglio orfani

Nell'elegante e liberal Connecticut nelle candide dimore sotto le verdi fronde degli alberi, sembrano abitare i veri "felici pochi", quella che qui definiremmo buona borghesia, di cui fa distrattamente parte la coppia ex sessantottina Don ed Ellie (Robert De Niro/Diane Keaton), ancora in affettuosi rapporti nonostante il divorzio, che ha generato e sparso per il mondo due bei figli (Katherine Heigl Topher Grace). Ma naturalmente essere progressisti, civili, tolleranti non ne fa automaticamente dei buoni educatori e quindi via alla rassegna dei disturbi psichici della prole.

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   07 Maggio 2014

La gola serve anche per parlare

Ovvero della vita e delle opere (anzi, l'unica opera) di Linda Boreman, passata alla storia come Linda Lovelace, la donna con il clitoride in fondo alla gola (profonda). Almeno così recitava nel lontanissimo 1972 il lancio di Gola profonda (in Italia La vera gola profonda), primo film pornografico capace di sdoganare il genere, facendo sì che se ne parlasse (e si proiettasse) al di fuori dei circuiti convenzionali. Il successo del film, rapportando costi e ricavi si può paragonare a quello di Titanic.

Postato in Cinema
Di Paolo Zelati   |   03 Gennaio 2014

Dopo l'esordio con il divertentissimo Ted, Seth MacFarlane, autore dei Griffin e di American Dad, è tornato dietro alla macchina da presa per la commedia western A Million Ways to Die in the West. Oggi è arrivata online la prima immagine che mostra MacFarlane (anche nel ruolo di attore), Amanda Seyfried, Neil Patrick Harris e Charlize Theron.

Postato in Cinema
Di Paolo Zelati   |   10 Luglio 2013

E' arrivato online il primo trailer di Lovelace, film biografico diretto da Rob Epstein e Jeffrey Friedman e dedicato alla vita della famosa pornostar Linda Lovelace, resa celebre dal suo ruolo in Gola Profonda di Gerard Damiano. Nella parte della protagonista troviamo Amanda Seyfried.

Postato in Cinema
Pagina 1 di 5