Di Giuliana Molteni   |   05 Gennaio 2017

 La rabbia non paga

Di tutti gli argomenti espulsi dalla nostra attuale cultura, la Morte è sovrana. Morire non piace a nessuno. Veder morire chi amiamo peggio. Visto però che succede, bene sarebbe imparare a convivere con questa tappa inevitabile della vita. Come avveniva un tempo. Oggi al contrario è un pensiero rimosso, che lascia ancora più vulnerabili quanti ne siano sfiorati, colpiti. Chi muore infatti se ne va, chi resta deve fare i conti e non ne è capace.

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   02 Febbraio 2016

C'è una vita, su Marte

Ottima edizione su Blu-ray Fox per The Martian, in italiano Sopravvissuto, diretto da Ridley Scott e interpretato da Matt Damon, vincitore di un Golden Globe nella categoria "commedia", scelta che ha lasciato perplesso anche il regista. Ma il film resta una piacevole storia, emozionante e spettacolare che deve molto alla scelta del protagonista, il "terrestre", concreto, solido Matt Damon, che affronta ogni inevitabile crisi senza mai arrendersi, senza mai rinunciare a un filo di ironico humor.

Postato in Homevideo
Di Giuliana Molteni   |   01 Ottobre 2015

C'è una vita, su Marte

Futuro prossimo di poco, terza missione NASA su Marte. Sotto una violenta tempesta l'equipaggio è costretto a evacuare in gran velocità la base per imbarcarsi e ripartire. Ma uno di loro, il biologo Mark, colpito da un'antenna, inghiottito nel turbine, viene dato per morto e abbandonato.

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   13 Agosto 2015

Eri piccolo, piccolo, così (cit.)

E così anche Paul Rudd ce l'ha fatta. Uomo medio per eccellenza, con l'occhio azzurro però, scrittore e interprete di una lunga sfilza di commedie più o meno riuscite ma mai da strapparsi i capelli (il suo nome in Italia è praticamente sconosciuto), è un prediletto da Judd Apatow, l'appartenenza al cui giro lo ha certo beatificato. E adesso è passato nel giro che conta, quello dove davvero si fanno i soldi, quello dei Super-eroi Marvel (pensiamo sempre a Entourage e ad Aquaman).

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   04 Giugno 2015

L'orrore della Guerra un tanto al chilo

Seconda guerra mondiale, aprile 1945, fronte germanico, la guerra sta per finire. L'esercito americano provato da quasi un anno di combattimenti si scontra contro l'ostinata, suicida resistenza dei tedeschi. I carristi americani vengono mandati allo sbaraglio davanti ai colleghi tedeschi forniti di mezzi di indiscussa superiorità. Fury è il nome di uno di questi giganti di metallo, che nell'apertura del film vediamo immobilizzato da un guasto in un campo, ingombro delle carcasse fumanti di decine di altri tank dilaniati, mentre un anacronistico nazista a cavallo attraversa la scena devastata.

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   23 Dicembre 2013

Esci dal guscio

Per Turbo, divertente film in animazione di pochi mesi fa, Fox ha realizzato un Blu-ray in 2D, edizione di cui parliamo, tecnicamente eccezionale. L'immagine è smagliante, nella resa del vivacissimo quadro originale, restituendo in ogni circostanza con estrema nitidezza un mondo fantasioso, ricreato fin nei minimi, coloratissimi dettagli. Come al solito l'audio italiano in DTS 5.1 è inferiore allo strepitoso DTS HD Master Audio 7.1 dell'originale, che inoltre impiega voci particolari come quelle di Snoop Dogg e Richard Jenkins, Michelle Rodriguez e Samuel L. Jackson, Ken Jeong e perfino Mario Andretti.

Postato in Homevideo
Di Giuliana Molteni   |   22 Novembre 2012

La sottile linea blu
I poliziotti sono la sottile linea blu che separa il Male dagli onesti cittadini, unica barriera contro le belve che si aggirano intorno alla società civile. Il che detto a South Central, intorno alla Newton Police Station, una delle aree più violente del paese, quella in cui avviene il maggior numero di omicidi e crimini, sembra in effetti più plausibile che altrove. Partendo da questo assunto si può andare a parare in varie direzioni. End of Watch purtroppo va nella direzione più scontata. Brian, americano bianco (Jake Gyllenhaal) e Mike (Michael Peña), ispanico, sono due grandi amici dai tempi dell'Accademia, insieme pattugliano le strade di Los Angeles, dove l'assegnazione delle zone da controllare è affidata al Tenente del Distretto e al Destino. Svolgono il loro lavoro con convinzione un po' spaccona ma animati dal sacro fuoco della loro missione. Durante gli spostamenti nella pericolosa zona, fra chiacchiere e battute varie, i problemi da affrontare variano da futili, come in ogni quartiere "normale", a drammatici o tragici.

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   25 Novembre 2011

Il colpo della Torre: da non confondere con uno dei soliti film sul solito “colpo grosso” miliardario, Tower Heist è una spiritosa commedia con la sua giusta dose d’azione, che aggiorna il tema di Robin Hood all’attuale crisi economica, con riferimenti precisi alla Merryl Lynch e ai finanzieri ladroni stile Bernie Madoff.

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   20 Aprile 2011

Il Mondo è sotto attacco da parte di uno sconosciuto nemico che proviene dai cieli. Misteriosamente (capiremo dopo il perché) l’aggressione si concentra sulle città costiere. Tutto è iniziato 24 ore prima, con la minaccia di una pioggia di meteoriti come unico segnale di allerta. Solo che non si tratta di meteoriti… Negli USA la costa ovest è già conquistata, Santa Monica è a ferro e fuoco, la spiaggia è un inferno di esplosioni e cadaveri, dopo lo sbarco del nemico. L’esercito è in rotta e dal campo di addestramento di Pendelton, a sud di L. A. parte un gruppo di Marines, dalla solita varia tipologia umana. Hanno tre ore di tempo per rastrellare gli ultimi civili prima di un bombardamento a tappeto, per distruggere gli invasori che si stanno espandendo velocemente. A guidarli un Tenente di fresca nomina e un Sergente veterano, che dopo 20 anni di servizio ha appena presentato le sue tormentate dimissioni. Il nemico sembra imbattibile, a ogni tappa i militari trovano solo distruzione e morte e loro stessi vengono a poco a poco decimati, mentre cercano disperatamente di salvare cinque civili rimasi miracolosamente vivi. In un’angosciosa fuga fatta di concitate sequenze di combattimento, sotto continuo attacco, si oppongono disperatamente ai nemici, che si rivelano essere dei robot antropomorfi veloci e agili, composti da un mix di tessuti organici e ingranaggi meccanici. Intanto nel cielo appaiono velocissime astronavi, mostruosi ammassi semoventi di droni, pronti a staccarsi e vivere di distruttiva vita propria. Sarà questa la volta che l’umanità soccomberà?

Postato in Cinema
Di Paolo Zelati   |   09 Marzo 2011
 Una nuova clip di Battle: Los Angeles è stata lanciata online. Si tratta di un video particolarmente rappresentativo perché ci mostra una visione d'insieme di Los Angeles in stato d'assedio. 

Il film, diretto da Jonathan Liebesman, racconta di come, nel marzo del 2011, la terra venga attaccata da invasori alieni. Infatti, dopo anni di avvistamenti in tutto il mondo, i dischi volanti diventano una preoccupante realta´: mentre le piu´ importanti capitali del pianeta cadono sotto i colpi degli invasori, Los Angeles si trasforma nell´ultimo baluardo nonche` speranza per la razza umana.

Il cast comprende Michelle Rodriguez, Bridget Moynahan, Aaron Eckhart, Michael Peña e Lucas Till.

Postato in Cinema
Pagina 1 di 3