Di Giuliana Molteni   |   17 Marzo 2017

 Spettri analogici, spettri digital

In principio fu Ringu, romanzo di Koji Suzuki, del 1991. Ma a dare al soggetta rinomanza mondiale sono stati i tre film, dal 1998 in poi, i primi due diretti da Hideo Nakata, con il primo sequel The Spiral. Vista l’originalità dell’approccio a una tipologia di spettri anche visivamente inediti, la storia ha generato vari sotto-filoni. Erano seguiti dei remake made in USA, il primo, e il migliore, diretto da Gore Verbinski nel 2002, meno interessante il secondo del 2005, pur diretto da Nakata.

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   11 Marzo 2017

 On my dead body

Ogni corpo ha un segreto. Uno terribile si deve nascondere nel cadavere di una ragazza sconosciuta, intatta, di ancora marmorea, lucente bellezza, che affiora semisepolta dal terreno, nello scantinato di una linda villetta della Virginia, in cui giacciono in un mare di sangue i corpi dei due proprietari.

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   06 Marzo 2017

 I celti a New York?

Chissà se la sconcertante infilata di pessimi (o semplicemente brutti, dimenticabili) film degli ultimi anni è tutta responsabilità del sempre da noi amato Nicola Cage. O se proprio di film buoni gliene propongono uno ogni morte di papa (magari anche solo una piccola partecipazione come in Snowden, dove si vede che non ha dimenticato il suo mestiere). Ma è indubbio che l’horror gli piace, che sia venato di presagi apocalittici o che si tratti di spiriti malvagi vecchio stile.

Postato in Homevideo
Di Giuliana Molteni   |   13 Febbraio 2017

 Clone contro clone

Nel caso uno si sentisse confuso, a 14 anni dal primo capitolo, sovrastato dai molti altri film visti nel frattempo, con zombi, apocalisse e multinazionali perfide, il nuovo, ultimo (forse) film della saga nata dal famoso videogioco, si apre con un veloce excursus, per rinfrescare le idee a chi non ricordasse bene quante ne ha passate la sempre bellissima Alice/Milla, nella sua trafficatissima esistenza.

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   26 Gennaio 2017

 La disperazione fa evolvere

Poche esperienze devono essere devastanti come finire sequestrati e rinchiusi in una cantina da un misterioso rapitore, in attesa di chissà cosa, per chissà quanto tempo. Figurarsi se il rapitore sembra un uomo solo ma in realtà racchiude dentro la sua mente malata ventitré altre personalità, con una nuova, ancora più inquietante, che sta maturando. Le ragazze rapite nel nuovo film diretto e scritto da M. Night Shyamalan sono tre, rinchiuse in una cella in balia di un individuo che cambia ogni volta che riapre la porta.

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   22 Settembre 2016

 

Vieni, c’è una casa nel bosco

Si deve essere annoiata la strega del bosco vicino alla cittadina di Burkittsville, nel verde Maryland, un tempo denominata Blair, in questi ultimi vent’anni. Chi infatti si è più avventurato nella foresta da cui erano stati inghiottiti gli sciagurati ragazzi del film del 1999 (tralasciamo il sequel dell’anno dopo)? Finalmente arriva carne fresca, perché nella zona arrivano altri ragazzi e uno è James, il fratello di Heather, scomparsa allora, che ancora si illude di ritrovarla in vita.

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   12 Settembre 2016

 

Let’s Stick Together

La mamma è l’unica certezza della vita, non solo come nostra origine (mater sempre certa…), ma proprio come pilastro della famiglia, fondamento della società, dispensatrice insostituibile di affetti e cure. Cosa succede però quando questa certezza viene messa in dubbio? Elias e Lukas sono due gemellini sui dieci anni, due ragazzini un po’ selvatici e fantasiosi, che amano trascorre lunghe ore esplorando i fitti boschi circostanti la loro moderna, glaciale villa sull’orlo di un limpido lago, godendo nello spaventarsi, mentre affrontano immaginarie avventure.

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   07 Settembre 2016

 

Respira piano….

Ma diciamolo che un minimo anche se non di cultura ma almeno di conoscenza pop salva la vita. Perché se i ragazzi del film Man in the Dark avessero almeno guardato un piccolo film degli anni ’80, Furia cieca, con Rutger Hauer, probabilmente si sarebbero guardati bene dall’andare a sfrucugliare un veterano (questa volta dell’Iraq), rimasto cieco dopo un’esplosione in territorio di guerra, al quale per di più un’ubriaca in auto ha in seguito ammazzato la figlia.

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   23 Agosto 2016

 

La minaccia che incalza

In questi tempi di grandi incertezze universali, tanto per gradire torna il tema della natura selvaggia e ostile, dell’animale selvatico nemico, che oppone la sua forza bruta all’intelligenza dell’umano, al quale nella sua minore forza fisica non resta che sopperire con la furbizia, la determinazione, il coraggio. Qual è il rappresentante del regno animale che ci fa più paura? Sorvolando su topi o insetti, sulla terraferma nessuno vorrebbe trovarsi davanti un leone o una tigre, personalmente siamo spaventati dagli orsi.

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   20 Agosto 2016

 

C’è una casa nel bosco….

Fino dai primi minuti, dalla cura nella composizione formale delle inquadrature, dalla fotografia, dalle musiche, si avverte che The Witch non sarà il solito horror di demoniache presenze, di possessioni ed esorcismi, di processi e di roghi. Siamo nel 1630 nel New England, i primi pellegrini sono già sbarcati in cerca del mitizzato “mondo migliore”, convinti di riuscire a renderlo migliore anche con la loro fede, provenendo da un’Europa dove carestie, guerre e soprusi rendevano la vita un inferno in terra.

Postato in Cinema
Pagina 1 di 170