The Loft Blu-ray: Recensione

Di   |   13 Maggio 2017
The Loft Blu-ray: Recensione

 …che dagli amici mi guardo io

Cinque maschi, affermati professionisti, tutti sposati con donne di cui a vario titolo non sono più innamorati, si dividono il loft extra lusso messo a gentile disposizione da uno di loro, l’architetto di successo Vincent (Karl Urban). Là, al riparo da occhi indiscreti che potrebbero nuocere alle loro carriere, saranno liberi di lasciarsi andare con sesso, droghe e alcol.


Nell’ufficialità, fra feste eleganti, locali alla modissima, ville di lusso, avventure eccitanti, la vita degli amiconi sembra scorrere felice. Sembra, perché ciascuno di loro ha il proprio personale rovello, che si manifesta in ciclici problemi con la consorte ufficiale. Tutto esplode quando gli amici si ritrovano una ragazza ammazzata in un lago di sangue nel loro letto comune. L’appartamento è raggiungibile solo da chi sia in possesso della chiave, che solo i cinque possiedono e che non è replicabile. Come in ogni thriller che si rispetti si dovrà risalire, nel marasma di accuse che iniziano a dividere il gruppetto, a chi sia il vero colpevole. Pur con qualche debolezza nel versante puramente “giallo” (il piano del vero colpevole ha qualche falla logica), The Loft è un thriller orchestrato discretamente, con una galleria di personaggi non originali ma affidati a un buon gruppetto di attori, oltre a Urban gli altri sono James Marsden, Wentworth Miller, Matthias Schoenaerts ed Eric Stonestreet. Le donne hanno tutte facce note, spiccano la dura Rhona Mitra, la troppo fragile Isabel Lucas, la decisa Rachael Taylor (Jessica Jones, The Defenders), mentre la poliziotta è Kristin Lehman (The Killing, Motive). La storia è un ennesimo esempio di “anche i ricchi piangono” o perlomeno non si divertono sempre come sembra. Inedito in sala, The Loft, che è del 2014, è diretto da Erik Van Looy su sceneggiatura originale di Bart De Pauw ed è remake di un suo film del 2008, allora di gran successo. Era già stato rifatto nel 2010 con la regia dell’olandese Antoinette Beumer. Il film esce adesso su BD Koch Media in un’ottima edizione dalla smagliante fotografia sempre nitidissima e molto definita, nella resa della patinata fotografia originale. Ottimo anche l’audio, che sia in italiano che nell’originale, è in un bel DTS HD Master Audio 5.1, potente e dettagliatissimo, nella resa di ambiente, effetti e musiche. Come extra purtroppo solo il trailer.

 

Giudizio

  • discreto thriller psicologico
  • 7/10