Di Giuliana Molteni   |   11 Marzo 2017

 Apocalypse Then

Esiste una lontana Isoletta che non c’è, spersa nel Pacifico, irraggiungibile perché circondata da una cintura di nubi tempestose, percorse da scariche elettromagnetiche. Là con esattezza vogliono fermissimamente vogliono andare due eccentrici ricercatori del Progetto Monarch (uno dei quali è un incredibilmente dimagrito John Goodman), per scoprire i misteri di molte misteriose scomparse di navi e aerei (non bastasse il Triangolo delle Bermude).

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   14 Ottobre 2015

I crostacei vivono meglio

Vorremmo mai reincarnarci in un'aragosta? Proprio in questo gustoso crostaceo accetta di essere tramutato il povero David, nel caso fallisca nel suo compito di guadagnarsi una partner. Siamo infatti in una imprecisata società futura, dove naturalmente si sta malissimo. A nessuno è concesso essere single, pena appunto la trasformazione in un animale (a scelta, almeno quello). David dopo 12 anni è stato lasciato dalla moglie e finisce in un tragico hotel dove, fra altri disperati nelle sue condizioni, dovrebbe trovare la futura compagna della vita, scelta da lui (o lui da lei) in base a precise affinità.

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   14 Maggio 2015

C'era una volta...

Lo cunto de li cunti è stato scritto fra il 1575 e il 1632 dal napoletano Giambattista Basile, costituendo poi fonte di ispirazione per tanti scrittori di favole, fra cui Perrault e i Fratelli Grimm. Tre di queste storie ha scelto di trasportare sullo schermo Matteo Garrone, dopo film molto ancorati alla nostra contemporaneità, maneggiando re e principesse invece che boss mafiosi e proletari devastati, e mostri fiabeschi invece che Mostri alla Dino Risi, orridi individui della nostra realtà quotidiana.

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   20 Dicembre 2012

Non si rottama il passato
Noi non siamo il lavoro che facciamo. Questa nota e valida massima non è di nessuna consolazione per il povero Ralph, che di mestiere da trent'anni fa il cattivo in un videogame di una sala giochi, un vecchio arcade dell'epoca d'oro. Lui, come una specie di King Kong, scala e rompe un palazzo che l'eroe positivo provvede a riparare, beccandosi tutta la gloria. Ma senza chi rompe non ci sarebbe bisogno di chi aggiusta, senza lo yin non esisterebbe lo yang e così via. Ralph nel suo tempo libero ricorre a un gruppo di sostegno stile Alcolisti anonimi (come in Toy Story, quando gli umani se ne vanno, finalmente i personaggi dei giochi sono liberi di essere se stessi).

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   21 Agosto 2012

Il frutto del ventre tuo

 

Esce su DVD Cecchi Gori E ora parliamo di Kevin, occasione imperdibile per recuperare un film particolare, di quelli che fanno riflettere, anche perché tratta fatti che non cessano mai di verificarsi, come le recenti cronache hanno appena dimostrato. Ma lo fa con un approccio del tutto particolare, portando sullo schermo personaggi diversamente inquietanti.

Postato in Homevideo
Di Giuliana Molteni   |   20 Giugno 2012

La fragilità del bon ton 
E' uscito su Blu-ray Medusa l'ultimo, interessante film di Roman Polanski, Carnage, tratto dalla commedia The God of Carnage di Yasmina Reza, vincitrice del Tony Award, interpretato da un quartetto di attori d'eccezione. L'immagine restituisce le vivaci tonalità cromatiche originali sempre con buon dettaglio e nitidezza. Audio centrato sui dialoghi (consigliamo ovviamente la versione originale in DTS HD 5.1, anche per gustare la recitazione originale, sempre più brillante, di un tale manipolo di interpreti). I canali posteriori e il sub sono impegnati assai di rado, per qualche effetto d'ambiente e per le (poche) musiche. Scarsi gli extra, troviamo solo le interviste ai quattro grandi attori, per una durata di circa 35 minuti.

Postato in Homevideo
Di Paolo Zelati   |   27 Aprile 2012

Se il buongiorno si vede dal mattino, il nuovo film di Sacha Baron Cohen si annuncia come una delle commedie più divertenti degli ultimi anni. Infatti, sono arrivati online i primi due minuti di The Dictator e....le gag si sprecano.

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   17 Febbraio 2012
Eva è stata una madre “cattiva”: rimasta incinta senza volerlo davvero. Da donna troppo libera e indipendente, sempre in viaggio ad assaporare parti diverse del mondo per lavoro, partorisce con dolore un figlio che non riesce ad amare. Fin dall’inizio Kevin, come se avvertisse i sentimenti contrastanti della madre, la ricambia con uguale ostilità, piangendo ossessivamente da piccolo, chiudendosi in un ostile mutismo da bambino, portandola sull’orlo dell’esaurimento mentre affronta da sola i mille problemi di un ruolo al quale nessuno può illudersi di essere preparato. Il marito c’è, innamorato e affettuoso, conciliante e paziente, ma è assente, sempre lontano a guadagnare l’elevato tenore di vita che concede alla famiglia.
Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   13 Maggio 2011

Louis Ivens, giovane aspirante scrittore dotato di scarsa autostima, è giustamente convinto che per scrivere si debbano accumulare esperienze di vita vissuta. Si trasferisce quindi a Manhattan, culla del mondo, e con i suoi miseri mezzi trova una stanza in affitto nella dimora fatiscente, pur situata nell’Upper East Side, dell’eccentrico Henry Harrison, un anziano commediografo fallito. Henry è un avanzo del Bel Mondo, che per sopravvivere fa “il mestiere più vecchio del mondo”, l’accompagnatore di signore benestanti e molto sole. Le quali sono sole ma, in quanto ricche, sono scortate da un muro di cinici e interessati parassiti, che si fanno una feroce guerra fra di loro, nella contesa per i loro favori. Affascinato da un personaggio così fuori dalla norma, Louis lo elegge inconsciamente a suo mentore e inizia così una sorta di educazione sentimentale di dubbia qualità, anche se ricca di stimoli. Calato in questo mondo assurdo, il giovane, sprovveduto ragazzo dovrà imparare in fretta le regole dell’ambiente, prima però di rendersi conto che la vita non si può osservare come un entomologo, e che non tutti possono essere Francis Scott Fitzgerald.

Postato in Cinema
Di MovieSushi.it   |   08 Agosto 2010
E' stato presentato in anteprima europea al Festival di Locarno (Svizzera), Cyrus, film indipendente dei fratelli Duplass, con protagonisti John C. Reilly e Marisa Tomei. Girata in tipico stile Sundance, la pellicola dovrebbe arrivare nelle sale italiane a dicembre, distribuita dalla Fox. Reilly, presente a Locarno, ha rilasciato alcune interessanti dichiarazioni alla stampa, partendo dalla sua decisione di prendere parte a questo progetto: "I fratelli Duplass hanno il grande pregio di lasciare improvvisare i loro attori e di non imporre loro nulla. E' una scelta coraggiosa, come quello di girare le scene in ordine cronologico, per poter modificare la sceneggiatura, qualora fosse necessario. Non è una cosa che fanno tutti e non potevo perdere questa occasione, tanto più che hanno scritto questo film pensando a me come protagonista".
Postato in Cinema
Pagina 1 di 2