Di Giuliana Molteni   |   18 Aprile 2017

 An Englishman in New York

Dopo il grandissimo successo su grande schermo, Animali fantastici e dove trovarli arriva su Blu-ray Warner. L’immagine è sempre nitidissima, con un’elevata definizione nella resa delle diverse tonalità della fotografia originale del blasonato Philippe Rousselot, che alterna i toni più spenti della metropoli degli umani alle sfumature più calde del mondo magico. Perfetta la fusione fra creature magiche create al computer e attori veri. Quanto all’audio, è splendida la traccia in italiano lossless con un DTS HD Master Audio, ed era ora, troppo spesso i Blu-ray Warner mostravano l’abisso fra le tracce in inglese e quelle doppiate.

Postato in Homevideo
Di Giuliana Molteni   |   17 Novembre 2016

 

An Englishman in New York

Gioiscano gli orfani del ragazzino Harry Potter e dei suoi amichetti, si consolino i nostalgici del fantasy con maghi e bacchette magiche, pozioni e incantesimi e quelli che preferiscono vedere New York distrutta da un’oscura forza del Male, piuttosto che dalle mazzate di qualche super eroe, difesa da lampi di potentissima luce emessi da sottili bastoncini. Torna insomma J. K. Rowling, che qui esordisce alla sceneggiatura mettendo mano al suo libro scritto nel 2001/02, si afferma “per beneficienza”, libro che sarà attribuito al protagonista del film, Newt Scamander, allievo di Albus Silente, e diventerà testo di studio per gli aspiranti maghi di Hogwarts.

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   14 Febbraio 2013

Per non essere una storia triste
Quanti film ci hanno raccontato dell'età bellissima ma terribile che può essere l'adolescenza, declinando il tema in infinite varianti. Pochi l'hanno saputo fare bene come il cinema indipendente americano. Arriva sui nostri schermi un'ulteriore conferma, Noi siamo infinito, scritto e diretto dall'autore del libro The Perks of Being a Wallflower, titolo originale del film (i vantaggi di fare da tappezzeria), uno dei migliori del suo genere. Siamo nei sobborghi di Pittsburgh nei primi anni '90. Il sedicenne Charlie (Logan Lerman) già segnato dalla scomparsa di un'amatissima zia, ferito dal suicidio del migliore amico, affronta con prevedibile ansia il primo giorno di liceo. Mentre cerca di farsi invisibile, individua due che non fanno parte del solito giro vincente dei quarterback e dei loro amichetti/amichette. Sono due carismatici drop-out, Sam (Emma Watson) e Patrick (Ezra Miller), un'affiatata coppia di fratellastri entrambi più grandi di lui. Entrato nel loro giro, Charlie inizia la sua educazione sentimentale. Sarà una strada lunga e tortuosa, dolorosa eppure bellissima.

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   17 Febbraio 2012
Eva è stata una madre “cattiva”: rimasta incinta senza volerlo davvero. Da donna troppo libera e indipendente, sempre in viaggio ad assaporare parti diverse del mondo per lavoro, partorisce con dolore un figlio che non riesce ad amare. Fin dall’inizio Kevin, come se avvertisse i sentimenti contrastanti della madre, la ricambia con uguale ostilità, piangendo ossessivamente da piccolo, chiudendosi in un ostile mutismo da bambino, portandola sull’orlo dell’esaurimento mentre affronta da sola i mille problemi di un ruolo al quale nessuno può illudersi di essere preparato. Il marito c’è, innamorato e affettuoso, conciliante e paziente, ma è assente, sempre lontano a guadagnare l’elevato tenore di vita che concede alla famiglia.
Postato in Cinema
Di MovieSushi.it   |   24 Febbraio 2010

La moltiplicazione d’immagini e testimonianze e, in generale, d’informazioni sul mondo che ci circonda, resa possibile dai nuovi media, ha davvero moltiplicato esponenzialmente anche le nostre possibilità di giungere alla verità dei fatti, alla loro reale natura? O forse, non ha reso le telecamere oggi alla portata di tutti uno strumento pericoloso, quasi un’arma vera e propria, per chi volesse imporre la propria visione di determinati avvenimenti?

Postato in Cinema
Di MovieSushi.it   |   24 Gennaio 2009

Il regista premio Oscar Roman Polanski sta per iniziare a Berlino tra due settimane le riprese di un thriller (genere con cui non si cimentava dal 1988 con Frantic) dal titolo The Ghost.

Postato in Cinema