3 Generations – Una famiglia quasi perfetta: Recensione

Di Giuliana Molteni   |   26 Novembre 2016

 Lei o lui?

Cosa non farebbe una mamma, per di più single, per fare felice la propria amatissima figlia sedicenne? Cercherebbe di educarla adeguatamente in modo da renderla sicura di sé, cosciente dei propri interessi e dei propri desideri, forte nei confronti delle tentazioni, dei cattivi maestri, per poterla così lasciare libera di scegliere studi e futuro lavorativo, amicizie e amori, look e hobby.

This Changes Everything DVD: Recensione

Di Giuliana Molteni   |   21 Novembre 2016

 Qualcosa deve cambiare

This Changes Everything potrebbe essere la frase che è echeggiata nella mente di tutti, in questi giorni, dopo l’elezione di Donald Trump a Presidente degli Stati Uniti d’America, anche se in senso diverso a seconda che si fosse oppositori o sostenitori dell’umorale personaggio. This Changes Everything è anche il titolo di un documentario diretto da Avi Lewis (già autore dell’interessante The Take), ed è tratto dal libro Una rivoluzione ci salverà (Rizzoli, 2015) di Naomi Klein, che è anche voce narrante nella versione originale.

Animali fantastici e dove trovarli: Recensione

Di Giuliana Molteni   |   17 Novembre 2016

 

An Englishman in New York

Gioiscano gli orfani del ragazzino Harry Potter e dei suoi amichetti, si consolino i nostalgici del fantasy con maghi e bacchette magiche, pozioni e incantesimi e quelli che preferiscono vedere New York distrutta da un’oscura forza del Male, piuttosto che dalle mazzate di qualche super eroe, difesa da lampi di potentissima luce emessi da sottili bastoncini. Torna insomma J. K. Rowling, che qui esordisce alla sceneggiatura mettendo mano al suo libro scritto nel 2001/02, si afferma “per beneficienza”, libro che sarà attribuito al protagonista del film, Newt Scamander, allievo di Albus Silente, e diventerà testo di studio per gli aspiranti maghi di Hogwarts.

La verità negata: Recensione

Di Giuliana Molteni   |   17 Novembre 2016

 

La verità, nient’altro che la verità

Nel 1996 il negazionista David Irving fa causa per diffamazione alla scrittrice ebrea Deborah E. Lipstadt e alla sua casa editrice, Penguin Books per il libro Denial: Holocaust History on Trial. Lipstadt, professoressa di studi ebraici moderni e dell’Olocausto all’università di Atlanta, aveva definito Irving “negazionista” (denier) e “falsificatore” (falsifier), accusandolo di aver falsificato le fonti dei suoi scritti o di averle deliberatamente ignorate nel caso non si adattassero ai suoi fini.

Mechanic: Resurrection: Recensione

Di Giuliana Molteni   |   17 Novembre 2016

 

Meccanismi infernali

Dopo Jack Reacher, torna sugli schermi un altro eroe solitario, ancora più politicamente scorretto però, perché non ex militare e in fondo patriota, ma semplice ex killer a pagamento. Ma come ben sappiamo, potrà mai essere pacifico il retirement di uno hitman? Mechanic Resurrection, diretto da Dennis Gansel (regista tedesco portato alla ribalta dall’interessante L’onda del 2008) è il sequel del film del 2011, in Italia distribuito come Professione assassino, in originale The Mechanic, che a sua volta era remake del film del 1972, che vedeva come protagonista un Charles Bronson granitico e poco loquace quanto l’attuale Jason Statham.

Animali notturni: Recensione

Di Giuliana Molteni   |   17 Novembre 2016

 

Susan non dorme a mezzanotte

Quando cominci un viaggio non sai mai come può andare a finire. È finito male quello di Susan e Edward, innamoratissimi sposi ai tempi dell’Università, contro il volere della ricca e repubblicana famiglia di lei, che invece aveva deciso di credere nelle doti di scrittore di lui. Ma il tempo ha lavorato contro di loro e si sono dolorosamente lasciati. Ed è finito anche peggio il viaggio di Tony, protagonista del romanzo che vent’anni dopo Edward pubblica, ormai divenuto lo scrittore in cui Susan non aveva mai voluto credere, incapace in fondo di affrancarsi da quanto inculcato dalla sua famiglia, che voleva mondanità, successo, denaro.

La canzone del mare DVD: Recensione

Di Giuliana Molteni   |   17 Novembre 2016

Al mare ritorniamo

CG Entertainment pubblica su DVD La canzone del mare, bel film in animazione di produzione mista irlandese e nod-europea, candidato agli Oscar nel 2015, che con il suo particolare disegno si stacca da tutta la produzione corrente, non solo dallo stile dell'imperante Disney/Pixar, ma anche dal sempre citato Miyazaki e da altre produzioni europee che pure cercano le loro strade indipendenti. Conor, guardiano del faro, vive felice al fianco dell'adorata Bronagh, madre del suo piccino Ben.

Vite da Popstar DVD: Recensione

Di Giuliana Molteni   |   14 Novembre 2016

 L’elogio del cretino

L’uscita su DVD Universal è l’occasione ideale per recuperare l’inedito Vite da Popstar, spassosa commedia mai uscita in sala. Tecnicamente valido (ottimo l’audio), il DVD purtroppo non contiene extra. Il film racconta con lo stile del Mockumentary la carriera del giovane Conner (Andy Samberg, di Saturday Night Live e Brooklyn Nine-Nine), che da ragazzino aveva messo su una boy band, gli Style Boyz, con gli inseparabili amici d’infanzia.

Genius: Recensione

Di Giuliana Molteni   |   10 Novembre 2016

 Stay Simple

Un genio, per definizione, è una persona dotata di ingegno superiore. Ma il genio può essere anche un essere immaginario con la capacità di influenzare eventi della vita, una specie di spirito superiore, buono o cattivo, che guida gli esseri umani. Il film Genius ha due protagonisti e queste due diverse definizioni si possono attribuire a entrambi e non solo ad uno di essi, come si potrebbe superficialmente pensare. A New York sulla fine degli ancora ruggenti anni ’20, in mezzo a grandi differenze di classe e prossimi alla Grande Depressione, il celeberrimo editor della Scribner’s Son era un personaggio molto particolare.

Knight of Cups: Recensione

Di Giuliana Molteni   |   10 Novembre 2016

 Via dalla pazza folla

Di cosa parla l’ultimo film di Terrence Malick, Knight of Cups, pronto dall’anno scorso e solo oggi distribuito sui nostri schermi, il cui titolo si riferisce proprio al fante di picche nel mazzo dei tarocchi? Sempre delle stesse cose (ahimè o evviva, a seconda si sia estimatori o detrattori o semplicemente stanchi delle monotematicità del noto regista). Un uomo, giovane, bello, ricco, famoso, elegantissimo (sempre in Armani-suit) si aggira per il mondo affiancato da varie figure femminili (tutte bellissime, magrissime, spregiudicatissime).