Cube - Il cubo: La lezione di Rubik

Di MovieSushi.it   |   20 Gennaio 2004

Sei persone si svegliano in una stanza vuota. O per essere più precisi in un cubo. Per essere ancora più precisi, in un cubo a cui ne corrisponde, per ogni lato, un altro che probabilmente a sua volta è collegato ad altri e così via. Alcuni di essi contengono terrificanti trappole invisibili.

Le cinque variazioni: Quando i duri cominciano a giocare

Di Paolo Zelati   |   09 Gennaio 2004

Che Lars Von Trier ami sperimentare, rischiare e soprattutto, provocare lo sanno ormai proprio tutti. Lo sanno i suoi ammiratori che per questo lo amano e lo sanno i suoi detrattori che per questo lo odiano.

Dogville: Un'agghiacciante parabola sulla ferocia umana

Di MovieSushi.it   |   07 Novembre 2003

Dogville è un film caustico, radicalmente pessismista e che quasi fastidiosamente non offre mai allo spettatore alcun tipo di speranza o riconciliazione. La prima parte di quella che sarà una trilogia dedicata agli Stati Uniti d'America (chiamata provocatoriamente dall'autore stesso America: terra delle opportunità), è un'opera sconfortante come poche altre per il modo in cui descrive analiticamente l'innata ferocia che alberga nell'animo umano. Da questa prospettiva può venire in mente, anche se si tratta di due film diversissimi, lo sconvolgente Cane di paglia (1971) di Sam Peckinpah con il grande Dustin Hoffman.

Kill Bill: Volume 1: La vendetta è un piatto che va servito con classe

Di MovieSushi.it   |   24 Ottobre 2003

Litri di sangue che allagano il set fino a colpire la macchina da presa e a “impallare” il punto di vista dello spettatore come fossimo in un cruento videogame, tanta azione, nessun momento riflessivo e, strano a dirsi per un film di Tarantino, poche parole (l'intera seconda parte del film è dedicata alla lotta di Black Mamba/Uma Thurman contro il boss della Yakuza Lucy Liu e il suo temibile entourage). Delle lunghe e davvero ben scritte chiacchierate tra i personaggi de Le Iene, Pulp Fiction o Jackie Brown, con tanto di dissertazioni surreali su hamburger, dischi musicali e cultura pop in generale, rimane ben poco. Non mancherà comunque l'occasione per il riscatto, da questo punto di vista, nel volume 2 di Kill Bill: chi non ricorda infatti il discorso di Bill a Black Mamba sulla differente filosofia alla base di Superman e Spiderman?

Dead End - Quella strada nel bosco: La sfida dell'horror d'oltralpe

Di Paolo Zelati   |   26 Settembre 2003

È la vigilia di Natale. Una macchina sfreccia nel buio della notte. Al suo interno si trova una tipica famiglia americana che si sta recando al classico cenone natalizio a casa dei nonni; padre (quel Ray Wise già papà di Laura Palmer in Twin Peaks), madre, figlio adolescente (rigorosamente ribelle), figlia bionda e perfetta accompagnata dal fidanzato. Ormai questo viaggio è una consuetudine che dura da anni, ma questa volta la routine viene interrotta dalla decisione del padre di lasciare l’interstatale per sperimentare una scorciatoia nei boschi. L’idea però si rivela clamorosamente sbagliata. All’improvviso l’allegra famigliola si trova catapultata in una dimensione folle e spaventosa dove le strade sembrano non portare da nessuna parte oppure sempre nello stesso luogo (come la Hobb’s End di Il seme della follia); uno dopo l’altro i passeggeri della vettura cominciano a morire. A governare il macabro gioco paiono essere un’enigmatica donna vestita di bianco e un’inquietante macchina nera.

L'era glaciale: Trailer

Di MovieSushi.it   |   24 Aprile 2002

20.000 anni fa: la Terra sta entrando nell'era glaciale. Tutti gli animali iniziano la migrazione verso il sud, alla ricerca di un clima più caldo.

Donne e motori... di tutti i colori...

Di MovieSushi.it   |   21 Settembre 2001

Ginger Snaps: La licantropia stavolta è donna

Di Paolo Zelati   |   11 Maggio 2001

Nel 2001 un piccolo film canadese chiamato Ginger Snaps si guadagna una piccola fama tra gli appassionati di horror e anche John Landis (uno che di licantropi se ne intende) ne rimane folgorato.

The Convent: Solo per inguaribili appassionati

Di Paolo Zelati   |   10 Luglio 2000

L’inizio di The Convent è senza dubbio di quelli che destano attenzione: una teenager con minigonna, sigaretta in bocca ed occhiali scuri entra in una chiesa con un fucile a pompa e una tanica di benzina, spara a una decina di suore e poi appicca il fuoco al caseggiato.