Di Giuliana Molteni   |   19 Marzo 2015

L'uomo che amava le donne, e molto altro ancora

Saverio Crispo è stato un grande attore di teatro e cinema, che amava spaziare fra vari generi, fra il colto e l'inclita. É stato il gran protagonista delle cronache mondane ai tempi dei paparazzi, quattro figlie avute da quattro mogli diverse, spaziando anche lì, fra Italia, Francia, Spagna, Svezia e USA. É defunto da dieci anni.

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   28 Novembre 2013

Amore e stragi

Si può fare ancora un film sulla mafia, in Italia, e se sì, come si può fare, visto che tutte le formule, tutti gli approcci sono ormai abusati? Si può ancora parlare di qualcosa che per tanti esiste solo negli sceneggiati tv che ci fanno fare cattiva figura all'estero? Si ha ancora voglia di andare a vedere un film che ripercorre i fatti di Mafia dagli anni '70 in poi, con un Totò Riina e tanti pentiti che ancora oggi rilasciano "rivelazioni" a orologeria?

Postato in Cinema
Di MovieSushi.it   |   21 Settembre 2007

Fino a qualche anno fa, in pochi conoscevano Luca Flores.
Forse anche per colpa di una sua naturale ritrosia, di quel suo graduale ma inarrestabile distacco da una società con cui, in fondo, condivideva ben poco.
Un innato talento artistico unito ad un carattere schivo e solitario, più una rabbia prorompente lasciata sfogare libera e ribelle sulla tastiera.
E poi una scala, anzi La Scala (Ladder, ovvero How far can you fly, suo pezzo migliore in assoluto), metafora di una vita trascinata avanti faticosamente, malgrado un trauma infantile insuperabile.
“Credo si debba avere del dolore dentro, per fare del buon jazz” così Walter Veltroni, autore di una biografia (Il disco del mondo, Rizzoli 2003) breve quanto intensa, che ha avuto il merito di far riemergere anche a livello mediatico la figura abissale di un artista i cui cd erano ormai finiti fuori catalogo.

Postato in Cinema