Di Giuliana Molteni   |   07 Luglio 2016

 

La verità, vi prego, sulla vita

Gli universi di Terry Gilliam sono così caratterizzati visivamente da risultare riconoscibili al primo sguardo, come un musicista che riporta in ogni suo opera temi e note di quelle precedenti. Esce finalmente sugli schermi The Zero Theorem, film presentato a Venezia nel 2013 e rimasto poi senza distribuzione.

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   09 Maggio 2016

 Com’è profondo il mare

Ottima edizione su Blu-ray Warner per lo spettacolare Heart of the Sea. Sempre alta la definizione, con ricchezza di dettagli sia nei primi piani che nelle spettacolari panoramiche. L’audio originale in Dolby Atmos (un True HD 7.1) fa davvero la differenza, rispetto al modesto DD 5.1 italiano, con una resa di massimo coinvolgimento nelle sequenze d’azione, con una minuzia negli effetti da restituire l’illusione di trovarsi in mezzo alla scena.

Postato in Homevideo
Di Giuliana Molteni   |   03 Marzo 2016

 

Non è mai stato facile

Sarebbe bene ogni tanto ricordarsi che ogni diritto conquistato e dato ormai per scontato è costato lotte, sacrifici, talvolta sangue, e dolori e lacerazioni nelle vite di chi si è esposto per lottare per rivendicazioni delle quali poi hanno usufruito anche quelli che le lotte non le hanno fatte, che forse addirittura le hanno osteggiate, ostacolate. Ma così va il mondo e quindi ben vengano film come Suffragette, che parla delle lotte delle donne nei primi anni dello scorso secolo, per ottenere il diritto di voto.

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   18 Febbraio 2016

 

Una donna dentro un uomo

Nel 1926 a Coopenhagen Einar e Gerda Wegener sono una bella copia felice, paesaggista stimato e scenografo lui, originale ritrattista/illustratrice lei. Gerda è anche un’innamorata moglie, complice e spregiudicata, che casualmente fa scoprire al giovane marito il piacere di indossare abiti femminili e lo asseconda in un gioco del tutto lecito, soprattutto nel loro trasgressivo ambiente artistico.

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   03 Dicembre 2015

Com'è profondo il mare

Scordatevi Achab e Moby Dick, e la loro epica sfida dai risvolti metafisici. Potete invece ricordarvi di Herman Melville, perché dai fatti narrati in Heart of the Sea, realmente accaduti, lo scrittore ha tratto ispirazione per la sua opera di più vasto respiro. Il regista Ron Howard invece ha tratto ispirazione dal romanzo Nel cuore dell'oceano – La vera storia della baleniera Essex, scritto da Nathaniel Philbrick nel 2000, in cui si racconta la reale, tragica avventura occorsa all'equipaggio della baleniera, nel 1820.

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   30 Dicembre 2014

Più simpatico di Ted

Il film Paddington è una graziosissima fiaba dallo spirito davvero natalizio, tratta dalla serie di libri scritti da Michael Bond (classe 1926) dal 1958 fino al 2007, pubblicati in più di venti paesi per 30 milioni di copie vendute, diventati anche tre film tv in animazione, che racconta le avventure di un tenero orsetto in cerca di un posto nel mondo. L'orsacchiotto ha lasciato il natio Perù, dove è stato amorevolmente allevato dagli zii nel culto della civiltà inglese, marmellata di arance e buone maniere su tutto.

Postato in Cinema
Di Giuliana Molteni   |   09 Gennaio 2013

Amor vincit omnia
Chi siamo, da dove veniamo, dove andiamo....Siamo uno e siamo tutti, siamo un cerchio infinito delle stesse anime, perché l'anima del mondo è un unico che si frantuma e ricompone. Come le sei storie che ci vengono riccamente illustrate, quelle di un gruppo di personaggi, che passano alternativamente da uomo a donna, da buono a cattivo, da vittima o da carnefice, da ricco a povero, da giovane o da vecchio, continuando a incrociarsi nel corso del tempo, dal diciannovesimo secolo al futuro più lontano. Dato che tutto è connesso, i loro destini si intrecciano ma sempre diversamente, mentre le loro vicende ci vengono raccontate in disordine temporale, a segmenti ora più brevi ora più lunghi. Alla fine tutte le tessere si metteranno in ordine mostrando il quadro completo, il filo diritto che ha condotto tutti dove e come dovevano essere.

Postato in Cinema
Di Paolo Zelati   |   22 Settembre 2006

“Colui che domina gli odori, domina il cuore degli uomini”. È su questo presupposto che lo scrittore Patrick Suskind ha gettato le basi della propria opera e sullo stesso presupposto il regista Tom Tykwer (Lola Corre) ha realizzato un film che adatta in modo soddisfacente uno straordinario romanzo che ha venduto più di 15 milioni di copie in tutto il mondo e che, comunque, restava molto difficile da tradurre in immagini.

Postato in Cinema