MovieSushi

Drammatico

Waiting for the Barbarians

Chi sono i veri “barbari”?

di
C’è una guarnigione, un avamposto di qualche indefinita potenza posto sul limite di un confine lontano, oltre il quale si stende il deserto, percorso solo da qualche nomade. Un uomo civil...
continua

I Miserabili

Per tutti gli odiatori

di
Ma esisteranno ancora i Miserabili? Certo che esistono ma non sono più quelli di Victor Hugo. Sono quelli che vivono murati nelle periferie, senza lavoro, senza istruzione, senza speranza, rido...
continua

Honey Boy

Un’educazione siberiana a Hollywood

di
Uno dei vantaggi dell’essere attore è quello di poter partecipare alla messa in scena dei propri problemi, coma autori e interpreti di testi che ci riguardano da vicino, in una salvifica ...
continua

Era mio figlio

La Madre Patria

di
Gli americani e la guerra: vasto argomento. Ferma restando la gratitudine per quanto fatto nella Seconda Guerra Mondiale (ma parliamo ormai di quasi 80 anni fa), agli americani la guerra che ancora og...
continua

Dopo il matrimonio

Un remake trascurabile

di
Nel 1996 Susanne Bier, regista danese Oscar e Golden Globe nel 2011 per il film In un mondo migliore, aveva realizzato After the Wedding, un film di inatteso successo internazionale, interpretato da u...
continua

Il richiamo della foresta

Into the Wild

di
Ogni tanto ci si chiede (si torna in continuazione a chiedersi) del perché si facciano e rifacciano film sulle stesse storie, remake o reboot che si chiamino (spesso interrogativo ozioso). Si d...
continua

Gli anni più belli

E io tra di voi

di
Quali sono gli anni più belli in una vita? Per ciascuno la risposta sarà diversa, certo in generale gli anni più belli sembrano essere quelli in cui c’è la promessa d...
continua

Il ladro di giorni

Rubarsi la vita

di
Il piccino Salvo ha visto per l’ultima volta il padre mentre veniva portato via dalla Polizia. Poi più nulla per sette anni, durante i quali è morta pure la mamma. Affidato alla zi...
continua

Il diritto di opporsi

“Basta guardarlo in faccia”

di
Il film Il diritto di opporsi, con il più bel titolo originale Just Mercy, racconta una storia vera. In Alabama, nel 1987 Walter McMillian (Jamie Foxx), un povero falegname nero con quel cognom...
continua

Villetta con ospiti

Il mondo è a nostra immagine

di
Spesso sembra che le commedie italiane che vogliono raccontare qualcosa di più che crisi sentimentali o esistenziali, cioè uno spaccato di società con intenti magari moralisti, go...
continua

JoJo Rabbit

Uomini forti, menti deboli

di
Chi può essere così stupido da credere che gli ebrei, causa ovviamente di ogni male, abbiano corna e code demoniache e, fra le altre cose, dormano appesi a testa in giù come i pip...
continua

Piccole donne

Si stava meglio quando si stava peggio?

di
Piccole donne è un romanzo pubblicato nel 1868 e ne sono stati tratti sei film e sei serie tv (fra cui anche uno sceneggiato italiano nel 1955). Quindi era lecito interrogarsi se si sentisse la...
continua

Sorry We Missed You

Il capitalismo che ti lascia indietro

di
Noi non valiamo niente, tutto quello che ci hanno raccontato dagli anni ’80 in poi è stato una balla colossale, tesa a farci credere di essere padroni del nostro destino, imprenditori di ...
continua

La Dea Fortuna

E io tra di voi

di
C’è un posto per l’amore, ed è la famiglia. Per Frezan Özpetek, lungo la sfilata dei suoi film, si è capito che è qualcosa di più vasto, una cerchia...
continua

L’immortale

L’educazione siberiana di un napoletano

di
Quali sono state le radici, che infanzia ha avuto uno dei personaggi più amati della serialità italiana, quel Ciro protagonista della serie Gomorra? Serie che, fra personaggi tutti negat...
continua
 pagina 1 di 55avanti »