MovieSushi

Biografia

Il Clan: Recensione

di
  La banalità del Male Primi anni '80, la dittatura argentina è agli sgoccioli.  L'arzilla Famiglia Puccio (nome vero, è storia, raccontata anche nella serie tv argent...
continua

Pelé: Recensione

di
  Vavá, Didì, Pelé Edson Arantes do Nascimiento, soprannominato Dico dai genitori, noto al mondo come Pelé, è stato un calciatore leggendario. Rappresentante ...
continua

Race: Recensione

di
  I tempi sono cambiati Nel 1936 a Berlino, nel momento del massimo fulgore del regime nazista si sono tenute le undicesime Olimpiadi. Nell'intenzione di Hitler, dovevano diventare un forte str...
continua

On Air: Recensione

di
  Madness is in the Air Chi è Marco Mazzoli e perché si parla di lui? Chi è per avere meritato, a soli 43 anni, un film su di lui, personaggio del quale non sappiamo quale ...
continua

Love & Mercy: Recensione

di
  Wouldn't it Be Nice.. C'è bisogno di dire che Brian Wilson è uno dei Fratelli Wilson, più noti come Beach Boys, autore di quei pezzi che hanno segnato un'epoca, colonna s...
continua

The Danish Girl: Recensione

di
  Una donna dentro un uomo Nel 1926 a Coopenhagen Einar e Gerda Wegener sono una bella copia felice, paesaggista stimato e scenografo lui, originale ritrattista/illustratrice lei. Gerda è...
continua

The End of the Tour: Recensione

di
Un edificante elogio funebre Nel 2008 il celeberrimo scrittore David Foster Wallace si impicca. Il giovane giornalista e aspirante scrittore David Lipsky apprende la notizia e, sconvolto, ricorda la ...
continua

Steve Jobs: Recensione

di
Il mondo in tasca Per molti un santone, un guru, un ispiratore. Per altri una specie di Satana che ha avviluppato l'umanità nei cavi dei suoi Mac, dei suoi iPhone. Sicuramente un imprendi...
continua

The Walk: Recensione

di
Vertigo "Come attraverserai la vita? Come su un abisso, su una corda tesa, in bellezza, con cautela e oscillando" (Morya). Cosa spinge un uomo a farlo per davvero, materialmente, al di là dell...
continua

The Program: Recensione

di
Certe vite... Lance Armstrong è il ciclista americano che ha vinto sette Tour de France, che ha sconfitto il cancro, che ha fondato sulla sua immagine un impero di beneficienza, che ha sempre ...
continua

Black Mass: Recensione

di
Cuore di tenebra a Boston Alla fine qualcuno parla, sempre. E così finiscono le carriere dei delinquenti. Non sempre, ovvio, ma spesso nella storia è andata così, quando il senso...
continua

Life: Recensione

di
Due storie in una fotografia Le foto raccontano storie ma hanno esse stesse una propria storia. Life in inglese significa vita ma Life è anche il nome di una delle riviste più celebri, ...
continua

Selma: Recensione

di
Enough is enough Per gli Stati Uniti l'integrazione razziale è una piaga ancora aperta. É come se una ferita profondissima fosse stata suturata accuratamente, ma solo in superficie...
continua
« indietropagina 2 di 5avanti »