Minions: Recensione

Di Giuliana Molteni   |   27 Agosto 2015

Giallo è bello

Accade talvolta che un personaggio marginale di una serie assurga a propria gloria e rischi di insidiare la fama dei protagonisti. Nel campo dell'animazione è successo spesso, uno dei casi più recenti è quello di Scrat, lo scoiattolo che provoca catastrofi nell'Era glaciale. Stessa sorte è toccata ai Minions, i fidati schiavetti-assistenti tuttofare del Signor Gru nei due film Cattivissimo me, una schiera di buffe creaturine gialle, dalla forma vagamente di paracarro (o di tappi per le orecchie), dall'aspetto tenerissimo ma dall'assurda, pervicace volontà di compiere azioni malvagie.

Partisan: Recensione

Di Giuliana Molteni   |   27 Agosto 2015

Io ti proteggerò

Gregori è un uomo solo, provato dalla vita, un sopravvissuto. Gregori è come un Cristo che vuole salvare la sua parte di umanità. Vuole un bambino e una famiglia, vuole tanti bambini e una famiglia sempre più grande, da crescere, proteggere, accudire, governata con fermezza, chiarezza, con dolcezza e amore ma con autorità indiscutibile.

Professore per amore: Recensione

Di Giuliana Molteni   |   27 Agosto 2015

Erase and rewrite

Non c'è niente fare. Quando uno è partito in carriera come bel ragazzo, sarà perseguitato tutta la vita da quel ruolo. Così Hugh Grant, il ruffianissimo protagonista di infinite commedie sentimentali, che sulle imbarazzate faccette, sulle strizzatine d'occhio da miope ha (simpaticamente però) costruito una carriera.

Qualcosa di buono: Recensione

Di Giuliana Molteni   |   27 Agosto 2015

Affidarsi all'inaffidabile

Si fanno film per raccontare storia di vario genere. Si fanno film per raccontare anche storie tristi e anche tristissime, dove si parla di malattie e di morte. Argomenti che ci toccano nel profondo, inducendoci spesso a neri pensieri, e probabilmente non abbiamo voglia di peggiorare la situazione pagando pure un biglietto. Ma il filone Cancer Movies (o qualunque altra orribile malattia possibile - Movies) esiste e, visto che i produttori sono come i genovesi, cioè fanno una cosa solo se hanno la loro convenienza, allora forse ci sbagliamo.

Home – A casa Blu-ray 2D: Recensione

Di Giuliana Molteni   |   27 Agosto 2015

Home is Where the Heart Is

Bando alla "rabbiosa tristezza": si potrebbe sintetizzare così il messaggio dell'elementare storia raccontata in Home, che arriva adesso su Blu-ray Fox. Qui parliamo della versione in 2D. L'immagine è perfetta, luminosa e nitidissima nella resa della colorata fotografia originale, sempre riprodotta in ogni minimo dettaglio. L'audio italiano è in un soddisfacente DTS 5.1 che rende con potenza e direzionalità tutta la movimentata scena del film. Strepitosa la traccia originale in DTS HD 7.1, davvero degna di una sala cinematografica (ma di quelle buone).

L'A.S.S.O. nella manica: Recensione

Di Giuliana Molteni   |   20 Agosto 2015

Anche anatroccolo è bello

Si fatica ad immaginare qualcosa di più scontato, eppure ancora una volta siamo qui a farci raccontare la storia del brutto anatroccolo che se proprio un cigno non diventerà, però il più bello della scuola si papperà. Naturalmente ancora una volta saremo nel luogo deputato dei travagli adolescenziali, cioè il liceo, la High School declinata già in mille varianti, leggere, drammatiche, horror, musicali.

Mission Impossible – Rogue Nation: Recensione

Di Giuliana Molteni   |   20 Agosto 2015

A mali estremi...Ethan Hunt

Sembra incredibili ma, arrivata al quinto episodio, la serie Mission Impossible ha ancora qualcosa da dire, pur stretta fra i tanti, iperbolici film d'azione e spionaggio che le fanno concorrenza, da 007 a Bourne. Ma dopo un abbassamento nel terzo episodio e il già promettente quarto, qui la serie gode di un effetto quasi da reboot, lasciando la porta aperta verso interessanti futuri sviluppi. Tutto questo grazie al lavoro di Christopher McQuarrie, qui alla scrittura e alla regia, dopo aver già diretto Jack Reacher e scritto Edge of Tomorrow e Operazione Valchiria (e non dimentichiamoci de I Soliti sospetti), e alla lungimiranza di Tom Cruise.

The Gallows – L'esecuzione: Recensione

Di Giuliana Molteni   |   20 Agosto 2015

Quando serve, non c'è mai campo

Durante una recita scolastica del 1989, cui assistiamo grazie a un filmino amatoriale, resta ammazzato per misteriosa fatalità un innocente studente/attore. Vent'anni dopo il liceo decide di rimettere in scena la stessa commedia, pessima idea. Visto che si tratta di un film horror, non ci vuole molta fantasia per capire dove si andrà parare.

Ant-Man: Recensione

Di Giuliana Molteni   |   13 Agosto 2015

Eri piccolo, piccolo, così (cit.)

E così anche Paul Rudd ce l'ha fatta. Uomo medio per eccellenza, con l'occhio azzurro però, scrittore e interprete di una lunga sfilza di commedie più o meno riuscite ma mai da strapparsi i capelli (il suo nome in Italia è praticamente sconosciuto), è un prediletto da Judd Apatow, l'appartenenza al cui giro lo ha certo beatificato. E adesso è passato nel giro che conta, quello dove davvero si fanno i soldi, quello dei Super-eroi Marvel (pensiamo sempre a Entourage e ad Aquaman).

Come ti rovino le vacanze: Recensione

Di Giuliana Molteni   |   13 Agosto 2015

Di padre in figlio

Il destino dell'americano medio è scritto: è la sconfitta, nel tentativo di adeguarsi ai modelli vincenti, di levarsi ritto in piedi contro le avversità del destino, almeno una volta, e di risplendere della luce interiore che lui è certo di possedere, che gli è stata quasi garantita dalla Costituzione. È il perdente nato, il mediocre senza speranza, l'anti-eroe per antonomasia, l'uomo della strada insomma, perennemente fuori sintonia, con la battuta sempre sbagliata al momento giusto (o viceversa), in un paese che sugli eroi lapidari ha costruito una mitologia.