Adaline – L'eterna giovinezza: Recensione

Di Giuliana Molteni   |   24 Aprile 2015

Un grande dono male utilizzato

Adaline Bowman (Blake Lively) nasce il primo gennaio del 1908 a San Francisco, fa una vita normale, si sposa, mette al mondo una bambina, resta precocemente vedova e, a 29 anni, muore in un incidente d'auto. Ma un curioso caso di fisica/chimica con coinvolgimenti astrali fa sì che resusciti all'istante e da quel momento non invecchi più. Quando la cosa si fa troppo evidente, Adaline cambia città e vita, timorosa di diventare un fenomeno da baraccone o di essere sottoposta a chissà quali esperimenti.

Samba: Recensione

Di Giuliana Molteni   |   23 Aprile 2015

La vita come ballando

Non è facile raccontare l'immigrazione, se si vuole schivare la tragedia, l'impegno sociale, se si vuole evitare il tono documentaristico o scandalistico (in negativo o in positivo, pro o contro). Non è facile soprattutto se si vuole raccontare una storia di fiction accattivante, che possa piacere a un pubblico borghese, che sia condivisibile per un pubblico "per bene", gente che non pensa che l'unico immigrato buono sia un immigrato morto. Magari è solo una persona come noi, che cerca di vivere tranquillamente in un posto tranquillo, costruendosi una vita migliore come qualunque proletario ambirebbe.

Il figlio di Hamas: Recensione

Di Giuliana Molteni   |   23 Aprile 2015

La vita come un film

Il figlio di Hamas, titolo originale The Green Prince, è un documentario al quale, se fosse invece un film di fiction, nessuno crederebbe. Racconta la storia vera di Mosab Hassan Yousef, figlio di uno dei fondatori di Hamas, che dopo un'iniziale ostilità nei confronti di Israele, all'età di 17 anni si lascerà reclutare da Gonen Ben Yitzhak, agente dello Shin Bet (il servizio di sicurezza interna d'Israele). Con il nome Green Prince diventerà un loro informatore, infiltrato in un ambiente privilegiato, vicino al nucleo direttivo dell'organizzazione.

Avengers: Age of Ultron: Recensione

Di Giuliana Molteni   |   21 Aprile 2015

Grandi poteri, grandi nemici

Smantellato lo S.H.I.E.L.D, gli Avengers stanno espugnano una fortezza dell'HYDRA dove il bieco Von Stucker sta conducendo i suoi pericolosi esperimenti grazie allo scettro di Loki (che nel film non compare, si mettano il cuore in pace i fan di Tom Hiddleston). Durante quel combattimento avviene il primo incontro con i letali gemelli Maximoff (Aaron Taylor-Johnson ed Elizabeth Olsen, Quicksilver e Scarlet Witch).

La scomparsa di Eleanor Rigby Blu-ray: Recensione

Di Giuliana Molteni   |   20 Aprile 2015

Da dove viene, a chi appartiene tutta la gente sola

C'è stato un tempo in cui bastava baciarsi in un prato fra le lucciole per essere pazzi di felicità. Poi si costruisce un progetto di vita insieme e ancora tutto va bene, tanto bene. Ma qualcosa succede, di irreparabile, a frantumare il futuro. Ciascuno reagisce a modo suo, chi precipitando nell'abisso, chi cercando di risalirne. Non ci sono più prati, né lucciole, né progetti, né sogni. A sparire nel film di Ned Benson è Eleanor Rigby, amata figlia chiamata così in onore dei Beatles, padre austero professore molto innamorato della più ondivaga compagna, musicista francese.

Citizenfour: Recensione

Di Giuliana Molteni   |   17 Aprile 2015

La necessaria consapevolezza

Prima che il caso delle rivelazioni di Edward Snowden esplodesse sui giornali di tutto il mondo, la documentarista Laura Poitras lo aveva intervistato nel maggio del 2013 a Hong Kong, dove Snowden era provvisoriamente riparato, per sfuggire alla prevedibile reazione da parte del Governo americano, appena la sua identità fosse stata rivelata. Poitras era stata scelta per spiegare al mondo le motivazioni del suo progetto.

Black Sea: Recensione

Di Giuliana Molteni   |   16 Aprile 2015

Into the Deep

Dice il saggio Murphy: se una cosa può andare storta, lo farà. Che già è grave. Se poi si è rinchiusi in un sommergibile, in missione fuori-legge, in compagnia di una ciurma di disperati a vario titolo, non potrà che andare ancora peggio. Il Capitano Robinson, esperto pilota di sottomarini, specializzato nel recupero di relitti, è stato espulso dalla società per cui lavorava da quasi vent'anni, con una dedizione che gli è costata la famiglia.

The Unknown Known: Recensione

Di Giuliana Molteni   |   16 Aprile 2015

Quello che noi ignoriamo (di gente ben nota)

Come suggerisce la locandina italiana del film, cosa avrà mai tanto da ridere Donald Rumsfeld, settantasettenne ben conservato, dubbio che ci prende tutte le volte che qualche potente fissa radioso l'obiettivo con un sorriso a 32 denti? Starà mica ridendo di noi? E da ridere Rumsfeld ne avrebbe ben donde: soprannominato Il Mastino, Segretario alla Difesa per Bush Jr dal 2001fino alle dimissioni nel 2006 (lo era già stato con Gerald Ford per due anni), è ritenuto uno dei maggiori responsabili dell'intervento in Afghanistan e in Iraq e di Guantanamo e di Abu Ghraib.

Mia Madre: Recensione

Di Giuliana Molteni   |   16 Aprile 2015

Domani, poi domani

Margherita (Margherita Buy) è un'affermata regista, sull'orlo della crisi di nervi perché sta girando un film impegnativo sulla situazione del mondo del lavoro, in un difficile momento della sua vita privata. La sua mamma (una delicatissima Giulia Lazzarini) è infatti ricoverata in ospedale per gravi problemi di cuore, che si stanno aggravando ogni giorno di più. La accudisce anche il fratello di Margherita, Giovanni (Nanni Moretti), che rispetto a lei è il Bravo Figlio, più presente, più attento, più concreto.

Sarà il mio tipo?: Recensione

Di Giuliana Molteni   |   16 Aprile 2015

Fatti o parole

Potrà mai un giovane intellettuale parigino, di gradevole aspetto ma con una scopa leggermente infilata là dove non batte il sole, intrecciare una relazione amorosa (soddisfacente per entrambi) con una bella esuberante parrucchiera di provincia? Lui solo tomi di filosofia, insegnante e pure scrittore della pensosa materia, solo musica classica e riunioni con amici pensosi come lui anche se molto chic, solo innamorate ferite dalla sua freddezza, ma in modo chic pure loro.